Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA SARDEGNA

Un solo mare e la parola

Conferenza di presentazione del progetto Un solo mare e la parola.
Più di cento poeti di tutto il mondo, in tre antologie di poesia, uniscono le loro parole per affermare la pace e dare valore alla vita

Quando - Venerdì 24 marzo 2017 alle ore 11:00
Dove - MEM - Mediateca del Mediterraneo, via Mameli 164 - Cagliari

Nell’occasione sarà presentato ad autorità, stampa e cittadinanza il progetto dell’Associazione GRECAM: "Un solo mare e la parola", evento internazionale sulla parola poetica che raccoglie ed unisce in un solo mare in tre antologie edite per l’occasione, voci poetiche e storie provenienti da paesi diversi, che saranno presentate in quattro appuntamenti nazionali con incontri, installazioni/performance, proiezioni e reading, dal 18 aprile all’8 maggio a Sassari, Cagliari, Roma, Torino.

La conferenza, affidata per la presentazione - dopo i saluti dell’assessore alla Cultura del Comune di Cagliari Paolo Frau e della direttrice della Mem - Mediateca del Mediterraneo Dolores Melis - a Carla Polidoro, presidente del Grecam di Roma, e Maria Grazia Putzu e Ennio Madau, presidente e vicepresidente del Grecam Sardegna - sarà anche importante occasione per approfondire il dialogo con la rete di organismi pubblici e privati che si occupano di rifugiati in termini di sicurezza e prevenzione, accoglienza e integrazione.

In proposito interverrà Don Ettore Cannavera de La Collina. Il Prefetto di Cagliari, dott.ssa Giuliana Perrotta, impossibilitata a prendere parte alla conferenza, parteciperà ad una delle serate dell’evento.

Saranno inoltre presenti i partner del progetto: il fotografo Roberto Pili e l’artista Marilena Pitturru, che collaboreranno all’installazione/performance, e per Chourmo/Marina Cafè Noir, partner per la realizzazione del reading finale, Simone Murru, e le traduttrici in lingua italiana dei segni LIS.

La nascita di “ Un solo mare e la parola” – in programma a Cagliari il 21 e 22 aprile - è legata alla partecipazione al 20° Festival Internazionale di Poesia di Cuba nel maggio 2016 dell’associazione e del suo fondatore Norberto Silva Itza, psicoterapeuta e poeta, invitato a rappresentare l'Italia. Durante il Festival la poetessa siriana Malak Sahioni Soufi ha rivolto un appello ai poeti per creare un’antologia sui rifugiati di tutto il mondo. Da questo movimento sono nate le antologie Un solo Mar y la Palabra che raccoglie la voce dei poeti dell’America Latina, e Confini di Sale, raccolta di poesie dedicate ai rifugiati del Mediterraneo, cui si è aggiunta, l'antologia di poeti argentini Cento Poeti per la pace.