Produzione e lettura di libri in Italia

Consulta il rapporto ISTAT 2019

Libri alla Biblioteca Emilio Lussu Cagliari (Sala Mercede Mundula)
Libri alla Biblioteca Emilio Lussu Cagliari (Sala Mercede Mundula)

15 aprile 2021 - La produzione e la lettura di libri in Italia
Disponibile on-line il rapporto ISTAT 2019

Alcuni dati sui lettori
Il 40,0% della popolazione di 6 anni e più legge almeno un libro all’anno. Il 77,2% dei lettori legge solo libri cartacei, il 7,9% solo e-book o libri on line.

Dall'indagine emerge inoltre che resistono i lettori forti (con almeno 12 libri letti nell’ultimo anno), che le donne leggono più degli uomini (il 16,7% dichiara di leggere in media un libro al mese contro il 14,1% degli uomini) che la lettura è un’abitudine di famiglia (tra i ragazzi sotto i 18 anni legge il 77,4% di chi ha madre e padre lettori e solo il 35,4% tra coloro che hanno entrambi i genitori non lettori).

Per quanto riguarda il territorio l’abitudine alla lettura continua ad essere più diffusa nelle regioni del Nord: ha letto almeno un libro il 47,6% delle persone residenti nel Nord-ovest e il 48,1% di quelle del Nord-est. Al Sud la quota di lettori scende al 27,9% mentre nelle Isole si conferma una realtà molto differenziata tra Sicilia (25,9%) e Sardegna (38,9%). Si segnala, tuttavia, per la Sardegna un calo significativo della percentuale di lettori rispetto al 2018 di -5,8 punti percentuali.

Il report esamina anche l'effetto della pandemia sulla lettura e sulla produzione editoriale.

Consulta il rapporto sul sito dell'ISTAT
Consulta la notizia sul rapporto ISTAT 2018 su questo sito
Consulta l'articolo "La lettura in Sardegna" su questo sito