La Giornata della Memoria

Le iniziative del Comune di San Vero Milis.

Giornata della Memoria San vero Milis
Giornata della Memoria San vero Milis
Le iniziative del Comune di San Vero Milis.

Quando
mercoledì 27/01/2021

Il Comune di San Vero Milis propone una serie di appuntamenti organizzati in occasione del 27 gennaio, Giornata Internazionale della Memoria, per non dimenticare le migliaia di uomini, donne, bambini che persero la vita nei lager nazisti.

Ricordare è un dovere sociale e di sensibilità storica, è uno strumento per insegnare ai più giovani che l’importanza della pace e della democrazia non sono solo parole e demagogia, perché in assenza di questi valori abbiamo l’esempio degli orribili fatti avvenuti non così tanto tempo fa.
Quest’anno il tema conduttore sarà la musica negli anni bui del nazismo. Le melodie non si fermano mai e diventano colonna sonora delle propagande belliche, ma anche suoni di conforto e ricordo per le vittime.


Per consentire maggiore partecipazione e visibilità, le manifestazioni saranno in diretta sul canale FB “Il Giorno della Memoria in Santeru” .

Il calendario degli eventi
- 22 gennaio 2021 ore 16.30 Biblioteca Comunale via San Nicolò
Inaugurazione mostra dedicata al concittadino Cosimo Orrù, magistrato antifascista deportato in un campo di concentramento e consegna ufficiale della Tessera Onoraria ANPI a lui intestata nelle mani della nipote dalla Presidentessa ANPI Carla Cossu Accompagnamento musicale al violino del maestro Giambattista Longu.
La mostra sarà visitabile fino all'8 febbraio 2021 negli orari di apertura della Biblioteca.

- 27 gennaio 2021 ore 10.30 video conferenza del M° Gian Marco Sanna a cura della Scuola Civica di Musica Nino Dispenza. Si affronterà il tema degli studi sull'accordatura "aurea", che risuona naturalmente con le frequenze base del nostro organismo, che è stata surclassata da quella a 440 Hz, usata anche dai nazisti per accrescere l’aggressività delle truppe.

- 27 gennaio 2021 ore 12 Giardino del Museo in via Sant’Eru inaugurazione mostra: "Musica e Olocausto: Canti e musiche della deportazione" a cura del Centro di Documentazione della Memoria "Cosimo Orrù". L’esposizione illustra il ruolo della musica nei ghetti e nei lager sotto la dittatura nazifascista e durante la II guerra mondiale; e focalizza l'attenzione su alcuni dei grandi maestri che non sfuggirono alle camere a gas, ma che trassero forza e speranza dall'arte, e che ci hanno lasciato pagine di grande bellezza. I pannelli permettono ulteriori approfondimenti tramite la lettura di codici QR.

- 27 gennaio 2021 ore 17.30 sul canale Fb "Il Giorno della Memoria in Santeru" concerto "Musiche della memoria", alla chitarra il M° Francesco Pettinau e al violino il M° Giambattista Longu.
La mostra sarà allestita all’esterno e visitabile sino al 12 febbraio 2021 il lunedì e venerdì dalle 15.30 alle 17.30, il mercoledì dalle 10.30 alle 12.30.

L’Amministrazione ringrazia per la collaborazione la Scuola Civica di Musica Nino Dispenza, il Centro Studi della Memoria Cosimo Orrù, la Cooperativa Ampsicora e le ragazze del Servizio Civile Comunale