Archivissima Goes Digital

Dal 5 all'8 giugno 2020 si terrà il festival digitale dedicato agli archivi organizzato dall'Associazione Archivissima.

Festival
Festival

Archivissima Goes Digital
Dal 5 all'8 giugno 2020
Eventi digitali in podcast


29 maggio 2020 - Dal 5 all'8 giugno 2020 si terrà Archivissima Goes Digital, l'evento digitale dedicato agli archivi e organizzato dall'Associazione Archivissima.

Qui è possibile consultare la pagina del sito di Archivissima in cui reperire tutte le informazioni utili

#LaCulturaNonSiFerma è uno degli hashtag più diffusi sulle pagine dei social in tempo di epidemia. Archivissima, facendo proprio lo spirito di questo slogan, conferma la sua programmazione attraverso nuove modalità. Le date previste per il Festival degli Archivi, dal 5 all’8 giugno, non hanno garantito infatti la fattibilità degli eventi con presenza di pubblico. Così, si è pensato a una riconversione dell’evento, che valorizzi il lavoro già svolto dai molti archivi iscritti all’iniziativa e le importanti collaborazioni con ANAI e Polo del '900.
Dopo un confronto riguardo la natura dei contenuti che potessero essere fruiti da casa, Archivissima ha scelto di produrre dei podcast da 8/10 minuti circa che raccontino il materiale d’archivio ed il lavoro raccolto per il Festival e La Notte degli Archivi: al centro di questi podcast ci sarà la figura femminile, esattamente come sarebbe successo per gli eventi in programma.

Perché la scelta del podcast?
In questi ultimi anni il podcast è uno dei veicoli di comunicazione a più rapida diffusione. Per questo già nelle scorse edizioni Archivissima ha realizzato una decina di documenti audio concentrati sul racconto di storie d’archivio, ponendo le basi per una sperimentazione più ampia e strutturata.
L’edizione 2020 vedrà così la nascita del primo ciclo di Podcast interamente dedicato agli Archivi, che verrà lanciato nei giorni del Festival e distribuito sulle principali piattaforme di ascolto:Apple Podcasts, Google Podcasts, iHeartMedia, Spotify ed altri. Questo innovativo esperimento, che confida di poter coinvolgere pubblici nuovi e portare a una conoscenza di ogni archivio anche oltre i confini del suo territorio, è solo una delle iniziative digitali del festival. Anche la Notte degli Archivi e le giornate del Festival, infatti, prevedono infatti un ricco palinsesto di trasmissioni sui canali social di Archivissima e su altre piattaforme in via di definizione.

Qui è possibile consultare la pagina del ricco programma sul sito di Archivissima.


Che risultati si attendono?
Insieme ai partner si sta immaginando Archivissima e La Notte degli Archivi come un appassionante viaggio digitale alla scoperta dell’Italia della cultura, capace di coinvolgere attivamente istituzioni, enti, aziende, professionisti e operatori del settore.
Grazie alla collaborazione dell’ANAI e del Polo del '900 i contenuti proposti dagli archivi godranno della massima visibilità e potranno divenire un prezioso patrimonio comune.
Quello che nascerà dal Festival sarà un grande archivio digitale audiovisivo, che renderà fruibile nel tempo il lavoro di tutte le realtà partecipanti, ponendo le basi per nuove future esperienze di condivisione.

Qui è possibile, per ulteriori info e modalità, consultare il canale Instagram di Archivissima

Come possono partecipare gli archivi aderenti?
Accanto agli audioracconti prodotti direttamente da Archivissima, che avranno come voci narranti figure di primo piano della cultura italiana, anche gli archivi iscritti alla Notte degli Archivi avranno la possibilità di realizzare una narrazione audio legata ai propri contenuti declinati sul tema di questa edizione: le donne. Tutti i podcast prodotti saranno resi fruibili attraverso una sezione dedicata del sito di Archivissima.

In alternativa, gli archivi partecipanti potranno scegliere di raccontare i propri contenuti attraverso un video, che verrà trasmesso in prima visione nella serata del 5 giugno secondo un palinsesto che verrà definito e reso pubblico in occasione della presentazione del festival. I video potranno essere registrati in precedenza (come nel caso di percorsi di visita, interviste, percorsi di mostra o slideshow ecc.) oppure potranno essere dirette di eventi (convegni, presentazioni, spettacoli, dibattiti), anche aperti al pubblico se ciò sarà consentito dalle normative in vigore nei giorni del Festival. Tutti gli archivi interessati a partecipare con le nuove modalità, anche se non ancora iscritti al Festival, possono scrivere all’indirizzo: organizzazione@archivissima.it

Archivissima è l’unico festival italiano dedicato alla promozione e alla valorizzazione dei patrimoni archivistici. Ideato da Promemoria è organizzato dall’associazione Archivissima in collaborazione con il Polo del’900, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo e di Fondazione CRT e con la partecipazione di FCA.