Bando per l'accesso al "Fondo per la promozione della lettura anno 2020"

Il Mibact segnala la scadenza al 30 maggio per il Bando i cui termini sono estesi per garantire la più ampia partecipazione possibile vista la crisi sanitaria in corso.

16 aprile 2020 - Il Mibact segna la scadenza al 30 maggio per il Bando per l'accesso al Fondo per la promozione della lettura. I termini sono estesi per garantire la più ampia partecipazione possibile vista la crisi sanitaria in corso.
Online sul sito della Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore il bando per l’accesso al “Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario”. Dal 16 aprile al 30 maggio 2020, infatti, sarà possibile presentare istanza per l’accesso al fondo gestito dal Ministero per i Beni culturali e istituito con la manovra correttiva del 2017 (dl n. 50/2017).
L’avviso della Direzione generale fa riferimento al decreto direttoriale 241 del 1° aprile 2020 e il bando sarà successivamente pubblicato nella Gazzetta Ufficiale.
Il decreto fa riferimento alla necessità di garantire il corretto e regolare svolgimento dell’attività amministrativa procedendo all’assegnazione delle risorse del Fondo e tenendo conto della sospensione dei termini dei procedimenti data dalla situazione di emergenza in cui si trova l’intero sistema a causa del Coronavirus. Proprio per questo, i termini sono stati estesi, rispetto alla normalità: questo garantirà la più ampia partecipazione possibile al bando.
Le istanze per l’accesso al Fondo potranno essere inviate unicamente attraverso l’apposito sito per la presentazione e la gestione delle domande. Per l’invio della domanda sarà necessaria la preventiva registrazione da parte del legale rappresentante dell’ente richiedente.
Le risorse annuali, pari a un milione di euro, saranno utilizzate per il 70% per il sostegno ai sistemi bibliotecari provinciali e comunali e per il restante 30% a sostegno delle biblioteche scolastiche.

Si possono consultare tutte le modalità di partecipazione e le informazioni sulla pagina Agcult.it