Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA SARDEGNA

"Beatrice Alemagna. L'arte di raccontare con le immagini"

Mostra Beatrice Alemagna Mostra Beatrice Alemagna
"Beatrice Alemagna. L'arte di raccontare con le immagini" per il Maggio dei libri a Valledoria

Ci sono bambini di tutti i tipi, di tutti i colori, di tutte le forme.
I bambini che decidono di non crescere, non cresceranno mai.
Avranno un mistero dentro di sé.
Allora anche da grandi si commuoveranno per le piccole cose:
un raggio di sole o un fiocco di neve

[Beatrice Alemagna, Che cos'è un bambino? Ed. Topipittori]

Il 30 e il 31 maggio 2017 verrà allestita nella Bibliblioteca Comunale di Valledoria (SS) la mostra dedicata a Beatrice Alemagna, autrice e illustratrice di oltre 30 libri di successo per l'infanzia.

"L'arte di raccontare con le immagini" è un progetto nato nel 2013, ideato dall'associazione culturale Lughenè e indirizzato ai bambini delle scuole dell'infanzia e primaria, con l'obiettivo di avvicinare i più piccoli alla lettura, al mondo dell'arte, ai musei e alle Biblioteche. Sono presenti nella mostra le illustrazioni di alcuni dei libri disponibili in italiano e pubblicati dall'editore Topipittori di Milano: Che cos'è un bambino?, Piccolo grande Bubo, I cinque malfatti, Il meraviglioso Cicciapelliccia, oltre a pannelli informativi e proiezioni video. I protagonisti di Beatrice Alemagna sono fragili, imperfetti, distratti, "bucati", ma non sono perdenti perché una delle caratteristiche dei suoi libri è quella di trasformare la realtà, le debolezze in punti di forza; non c’è spazio per il giudizio, ma solo per l’accettazione, il dialogo e l’inclusione.
Nelle sue storie è rappresentata quella sensazione di inadeguatezza che hanno i bambini, quel sentirsi mai abbastanza grandi e forti per alcune cose quando si è piccoli.
Ma quello che ci mostra nelle sue pagine è che se si è sbagliati per qualche cosa, si è sempre giusti per qualcos’altro. "La bellezza per me è l’irregolarità, l’errore, la parte sbeccata della tazza. (...) Questo richiama forzatamente alla storia di ognuno di noi. Agli incidenti che abbiamo dovuto conoscere ed affrontare e alla loro bellezza, oltre il dolore provocato".

I bambini potranno seguire le visite guidate, conoscere le storie dei libri esposti, lo stile dell'illustratrice e frequentare i laboratori creativi ispirati ai libri in mostra, laboratori che prendono avvio dalla volontà di lasciare i bambini liberi di esprimere la propria spontaneità, di agire, di scegliere, di usare la propria immaginazione. Ogni laboratorio sarà un gioco, un gioco d'arte.

Il progetto è stato ospitato in 11 Comuni della Sardegna (Bottidda, Siniscola, Seneghe, Macomer, Tula, Assemini, Bitti, Nuoro, Gavoi, Isili e Mogoro) e a ottobre la mostra verrà allestita in Trentino.

Da novembre sarà disponibile la nuova edizione della mostra di illustrazione "L'arte di raccontare con le immagini" dedicata all'illustratore argentino Fabian Negrin.

Il progetto è realizzato in collaborazione con l'editore Orecchio Acerbo di Roma.

Per informazioni e prenotazioni:
lughene@gmail.com
tel. 0783 64470
www.lughene.blogspot.com