Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA SARDEGNA

Abbardente

Presentazione del libro Abbardente di Pinuccia Corrias.

Quando - Sabato 15 Aprile 2017
Dove - Libreria Koinè di Sassari

Dialoga con l'autrice Alessandra Pigliaru

Il libro: Nella Barbagia del XV secolo, a Oràne, una giovane donna sogna una
luna di pane; "abbardente" è la parola che sente il soldato del Rey, mentre immagina di fare l'amore. Grixenda viene trovata sola nel paese abbandonato dagli abitanti che fuggono gli spagnoli invasori e va incontro alla sua sorte: nei secoli ancora, fra storia e leggenda, ci si chiede il perché. Abbardente, acqua di fuoco, è una storia/ballata: di donne, soldados e servi-pastori, di streghe e forestiere, di sogni e incontri, tributi e ribellioni, di amori e impiccagioni in terra di Sardegna al tempo della dominazione spagnola, sotto il comando del Rey d’Aragona. Una giovane donna e un soldato fanno sogni premonitori. Come questi si avvereranno lo sa solo Arrega Loj, la strega che arrota odio contro i dominatori, mentre Toriccu, servo-pastore, li combatte al comando di Eleonora d'Arborea. Una mal'annata spinge la gente a nascondersi nel Supramonte per non pagare il tributo, così gli spagnoli impiccano una donna, trovata sola in paese. Secoli dopo, il maestro Antìne Nivola la scolpisce nel marmo e una cantadora ne svela in questo libro il mistero, che affiora da un ordine simbolico tutto femminile. Lacerti di vita reale, impastati con la storia collettiva e individuale, mischiata alla memoria e alla leggenda, diventano un attítu, un canto funebre, in una lingua sincopata, intrisa di metafore, cadenzata e poetica, che una particolare punteggiatura trasforma in una partitura.

L'autrice: Pinuccia Corrias, sarda, ha ricevuto il premio Macopsissa per le poesie giovanili sulla migrazione dalla sua terra. All’Università Cattolica di Milano ha vissuto il ’68, che ha dato un’impronta politica al suo insegnamento. Ha fatto suo e praticato, soprattutto nella scuola, dove ha insegnato italiano e storia, il "femminismo della differenza". Nel 2014 ha vinto il premio per le donne italiane nel concorso Lingua Madre, con il racconto Shalom Inshallah Amén. Ha contribuito a Il simbolico in gioco. Letture situate di scrittrici del Novecento (Il Poligrafo, 2011) e a L’alterità che ci abita (Edizioni SEB27, 2015).

Contatti:
Koinè Libreria Internazionale
di Aldo Addis
Via Roma 137 - Sassari
Tel. 079 275638 - 079 276324
Fax 079 2853975
Email: koine@tiscali.it
koine.comunicazione@gmail.com
Sito web: www.libreriakoine.it