Sulla mia carne morbida - 21 fotopoesie

Incontro con Gisella Vacca presso la biblioteca comunale Tuveri di Cagliari.

Incontro con Gisella Vacca presso la biblioteca comunale Tuveri di Cagliari.

Quando e dove
giovedì 01/03/2018

Cagliari

Incontro con Gisella Vacca, autrice del libro Sulla mia carne morbida - 21 fotopoesie, edito dal Cenacolo di Ares.

Quando - Giovedì 1 marzo 2018 ore 17:00
Dove - Biblioteca Comunale "G. B. Tuveri", via Venezia 23 - Cagliari

"Sulla mia carne morbida” è il debutto editoriale di Gisella Vacca, già autrice di alcune canzoni e poesie non edite, in lingua sarda, italiana e catalana, che l’eclettica artista interpreta nei suoi recitals. Il progetto ha preso avvio, come un’intuizione, dalla foto in copertina e si è sviluppato attraverso altri autoscatti e scatti dell’autrice, che non hanno la pretesa di essere opere d’arte, ma che sono serviti, appunto, da pre-testi per il corollario dei brani che sono seguiti al primo. Alcune foto sono state scattate, e generosamente offerte, da amiche e amici dell’autrice. 21 quadri che, nell’insieme, tracciano il peculiare ritratto di una donna autentica e, forse, un po’ complessa, cresciuta fra tradizione e contemporaneità; ne descrivono in brevi tratti l’anima appassionata e le sue vicissitudini: dagli amori finiti a quelli in corso, dall’infanzia e l’adolescenza, ad alcuni malumori che, come sassolini molesti, l’artista si toglie elegantemente in poesia, passando attraverso temi profondi che abbracciano la natura, l‘esistenza e la spiritualità, in una visione molto personale.

Gisella Vacca: Cantante di natura versatile, laureata al Conservatorio di Cagliari, attrice di teatro e di cinema, regista teatrale, autrice, ha lavorato per diverse compagnie, diretta da importanti registi, tra cui Marco Gagliardo, Guido de Monticelli e Theodoros Terzopoulos, e ha collaborato con il Teatro Lirico di Cagliari e Radiotre Rai. Svolge una propria ricerca registica, focalizzata, da un lato, sulla Sardegna e, dall'altro, su un teatro di forte impatto sociale, culminata con la messa in scena di alcuni spettacoli a carattere antropologico e di due spettacoli interpretati dai detenuti del Carcere Minorile Sardo. È autrice e interprete di recitals che esplorano in chiave colta il canto e la poesia del Mediterraneo e del Sud del mondo. Ha collaborato e collabora con ottimi musicisti, tra cui i pianisti Nicola Meloni e Renato Muggiri, l’organettista Pierpaolo Vacca, il chitarrista Roberto Rachel, il pianista e compositore catalano Josep Maria Cols e il polistrumentista kurdo Mübin Dünen, il violinista Francesco Fry Moneti e il sassofonista Gavino Murgia. È docente di Canto Moderno presso la scuola Civica di Musica di Cagliari.